art2wear wool immersion fall winter 2021/2022

Piante che fioriscono sulla neve

Piante che fioriscono sulla neve, gambi, foglie e fiori anche quando termometro scende sotto lo zero. Come si chiamano questi fiori e da dove arrivano?

Nel mese di maggio mi ha sfiorata un idea folle: perché non spostare la fioritura nell’inverno? Detto fatto!

Ora i fiori rossi, bordoux ed azzurri sono davanti a te. Arrivano della collezione Art2wear wool immersion 2021/22 che prende ispirazione dalle forme floreali della calligrafia orientale. Gli ornamenti tracciati con inchiostro nero e rosso dai maestri della scrittura mettono le radici in puro cachemire e lana finissima per creare i capi confortevoli, ma dal carattere deciso.

Mischia i pezzi della collezione a tuo gusto creando i look in tinta unita o spezzati.

Ti è piaciuta la collezione? Commissiona su misura i tuoi oufit preferiti oppure chiedi di crearne uno apposta per te compilando questa form. Indica il codice del modello e le tue misure come altezza, circonferenza vita, bacino e torace.

campo obbligatorio
campo obbligatorio
campo obbligatorio
campo obbligatorio

Per aggiornamenti in tempo reale seguimi sui social network  FacebookInstagram e TwitterTumbler e Pinterest e diventa il mio sostenitore su Patreon.

Se hai delle domande, suggerimenti o vuoi condividere un idea? Clicca qui e scrivimi!

Vero volto di Mosca

Quando vado a Mosca e mi chiedono se visito Cremlino rispondo “Piazza Rossa? No, grazie!”. La città natale lontana dalle luci della ribalta del centro storico, Bolshoy e City. Il vero volto di Mosca è là dove dalle finestre degli appartamenti creati da edilizia popolare si vedono i paesaggi urbani post-industriali sulle sponde di fiume Moscova.

Версия на русском языкеEnglish version

A quella città dal cuore coraggioso e ribelle dedico lo sketchbook ricavato da un agenda vuota del 1995 trovata tra le cose di mio padre mancato lo scorso aprile.

Lontano dai luoghi comuni

Quando dico “Mosca” nella tua mente probabilmente si presenta… no, non dirmi la rivoluzione russa, perché non ci credi neanche tu… probabilmente il tuo subconscio tira fuori una immagine di repertorio della Piazza Rossa, Cremlino o cattedrale di San Basilio. Al contrario da quanto si pensa è questo il tipico paesaggio moscovita:

Le antiche chiese in mezzo ai grattaceli, impianti industriali in disuso e linee ad alta tensione. Mosca è come un collage colorato composto da oltre 12 milioni di abitanti.

Dacia

No, non si tratta di un sotto marchio di Renault! Gli abitanti delle città russe chiamano così la seconda casa in campagna.
In russo arcaico, la parola dača significa qualcosa di dato ed è affine al latino data. Le prime dacie nascono con Pietro il Grande. Inizialmente erano casette estive site in campagna che venivano date ai vassalli leali dallo zar. Poi lo zar è stato sostituito dal partito comunista, ma le dacie sono rimaste.
Ecco d’intorni della dacia dei miei genitori nei colori del foliage autunnale delle betulle, aceri e querce.

Spirito moscovito in un piatto

Le ciotole, piatti, piattini e vassoi, le cucine russe ne sono ricche ed il loro contenuto racconta molto degli abitanti della casa. Basta dare un occhiata per scoprire i loro gusti ed abitudini. Ecco le nature morte disegnate dal vero ovunque in campagna, nelle case di amici e nella mia casa natale a Mosca.

Moskva-City. Uno sguardo dal finestrino è sufficiente

Questo quartiere tra le più giovani ed ambiziosi della capitale russa. Lo vedo dal finestrino del taxi mentre vado o torno dall’aeroporto Sheremetievo. A meno di 5 km dalla Piazza Rossa nel quartiere Presnenskij svetta Moscow International Business Center o MIBC, conosciuto anche come Moskva-City o Crystal Island. E’ un quartiere d’affari tutto in vetro ed acciaio che con i suoi 15 grattacieli è il più grande del continente. Qui troverete le sedi delle banche, giganti del web come Mail.ru e Yandex, lussuosi ristoranti ed abitazioni. L’unica cosa che non troverete è il vero spirito moscovita.

Luoghi da selfy

Come non dare un occhiata ai luoghi stravisti nei film e documentari! Se sei per la prima volta a Mosca, passa una giornata tra i posti “instagrammabili” come la Piazza Rossa, Cremlino e Tverskaya. Scatta un sacco di selfy da postare con hashtag “iocero” con Bolshoi, Catedrale di San Basilio, Cremino, Torre televisiva Ostankino. Ora puoi dire con l’area da intenditore “dal vivo è più basso/ rosso / affollato…” .

Assistenti di volo prepararsi al decollo

E’ ora di partire. Il viaggio richiede un giorno intero. La maggior parte di tempo si passa in attesa. Attesa è ovunque: al controllo dei passaporti, al check-in, nella zona dell’imbarco, in volo e al ricevimento bagagli… In questi frangenti per passare tempo e smorzare l’ansia disegno il caotico mondo dell’aerostazione. Ecco il piazzale di Aeroporto Sheremetievo pieno dei velivoli con la bandiera russa dipinta sulla coda. Un enorme Boing 777 è trainato dal minuscolo carrello a prendere posto nella coda per il decollo, il piccolo A-320 invece parcheggia da solo nell’area di imbarco. La gente con e senza mascherina, termometri e controlli contactless sono tutti i segni del nostro tempo. D’altronde, siamo in piena pandemia da COVID-19.

A proposito, dato che agli imbarchi sono molto fiscali consiglio di prenotare il tampone anti COVID presso il centro all’aeroporto. Così risparmierai tempo e soldi.
Ora si decolla. Devo spegnere il cellulare. Al prossimo viaggio!

Vuoi ricevere le cartoline dipinte a mano dei miei viaggi? Clicca qui e scopri come entrare nella cerchia esclusiva dei miei sostenitori!

Per aggiornamenti in tempo reale seguimi sui social network  FacebookInstagram e TwitterTumbler e Pinterest e diventa il mio sostenitore su Patreon.

Se hai delle domande, suggerimenti o vuoi condividere un idea? Clicca qui e scrivimi!

inktober 2021

Inktober 2021 inchiostro d’autunno

Inktober 2021 inchiostro d’autunno. Il challenge creativo internazionale unisce gli illustraztori da tutto il mondo. Tutto semplice: ottobre, 31 giorni, 31 parole, 31 illustrazioni.

Версия на русском языкеEnglish version

Puoi usare la lista ufficiale oppure inventarti una tua. Puoi usare penne, inchiostro o inchiostro digitale. Non importa se sei principiante o professionista, tutti e tutto sono benvanuti. La parola d’ordine è “creatività”. Pronti a partire?

Quest’anno ho scelto la lista ufficiale, china nera da dare con le penne semplici di metallo e trattopen colorati. Le illustrazioni sono realizzate in stile surrealismo onirico, ciascuna di loro ha come il fulcro una sfera e contiene un dettaglio colorato che spicca sul resto della scena in bianco e nero.

Tutte le illustrazioni di quest’anno

Segui le mostre e notizie in tempo reale su FacebookInstagramTwitterTumbler e Pinterest. Diventa il mio sostenitore su Patreon.

Hai delle domande, suggerimenti o vuoi condividere un idea? Clicca qui e scrivimi!

Sketchbook Toscana 2021

E’ vero che non è la mia prima volta in Toscana, anzi, Sketchbook Toscana 2021 cerca di guardare la “toscanità” dell’immaginario collettivo dai nuovi punti di vista.

English version Версия на русском языке

Quest’estate abbiamo scelto insieme a voi i soggetti da ritrarre…

Abbiamo disegnato in diretta giorno e notte ovunque…

Abbiamo guardato Firenze, gli strafotografati piazza della Signoria e Piazza del duomo da un punto di vista insolito al parco delle Cascine sulle sponde di fiume Arno…

Abbiamo camminato in mezzo ai fiorentini mescolandoci con la folla del lunghissimo Mercato delle Cascine, il più grande di Firenze…

Infine abbiamo visitato Vinci, la patria di Leonardo. Come resistere a questi mini album 3×3 cm confezionati a mano?Sono i conterranei di Leonardo e non vedono l’ora di raccontare i nuovi viaggi. Scrivimi e proponi la prossima meta!

Da questo viaggio ho preso con me dei souvenir: fiori, foglie e bacche delle piante endemiche. Con il tempo sono diventati la parte dell’album per trasmettere al meglio lo spirito della terra che ha dato alla luce i grandi artisti del rinascimento Lonardo da Vinci, Sandro Botticelli, Filippo Brunelleschi, Donatello e tanti altri ancora.
Lo Sketchbook Toscana 2021 è disponibile in originale. Clicca qui per acquistarlo.
Vuoi ricevere le cartoline dipinte a mano dei miei viaggi? Clicca qui e scopri come entrare nella cerchia esclusiva dei miei sostenitori!

Per aggiornamenti in tempo reale seguimi sui social network  FacebookInstagram e TwitterTumbler e Pinterest e diventa il mio sostenitore su Patreon.

Se hai delle domande, suggerimenti o vuoi condividere un idea? Clicca qui e scrivimi!

Polar incontra aerografia in Art2Wear Polar X

Quest’anno abbiamo bisogno come mai di morbidezza e confort. La sofficità del polar incontra aerografia in Art2Wear Polar X. Le morbide linee dell’aerografo incontrano il morbido tessuto castorino.

English version Версия на русском языке

Per ogni look ho creato un ambiente onirico e surreale in tinta. I colori e linee sono morbidi e sfumati tipici di pittura con aeropenna.

La collezione “Polar Experience” si evolve così in “Polar X” che nasce nelle grigie e fredde mattinate di Torino e nelle sue nebbiose ed umide sere d’inverno per riempire la vita di morbidezza, caldo e colori decisi.
Azzurro! Ampio cardigan “ruota”, gonna altezza ginocchio con cerniera asimmetrica e borsetta in polar “castorino” azzurro celeste.

Eterno beige. Beige morbido o estremo? Con o senza citura?  A te la scelta! Abito altezza ginocchio e borsetta in polar “castorino” beige chiaro.

Scintille di rosso. Il completo rosso è composto da pantaloni palazzo, top ed ampio spolverino ruota in pile castorino rosso con inserti a contrasto sulle maniche rigorosamente il polar.

Dettagli che contano. Borsette in castorino celeste e beige completeranno i look quotidiani, sportivi ed outfit ricercati da cerimonia.

Ti è piaciuta la collezione? Commissiona su misura i tuoi oufit preferiti oppure chiedi di crearne uno apposta per te compilando questa form. Indica il modello e le tue misure come altezza, circonferenza vita, bacino e torace.

campo obbligatorio
campo obbligatorio
campo obbligatorio
campo obbligatorio

Per aggiornamenti in tempo reale seguimi sui social network  FacebookInstagram e TwitterTumbler e Pinterest e diventa il mio sostenitore su Patreon.

Se hai delle domande, suggerimenti o vuoi condividere un idea? Clicca qui e scrivimi!

airbrush aeurografo yulia a korneva

100 giorni a regola d’arte con the 100 day project 2021

Pronti per 100 giorni a regola d’arte con the 100 day project 2021? A partire dal 31 gennaio 2021 vi invito ad esplorare i confini della creatività insieme ai numerosi artisti italiani ed internazionali.

English version Версия на русском языке

Il mio progetto è acquisire la padronanza di aerografo.
L’insana attrazione verso il compressore è nata in me tanti anni fa grazie a “Blade runner” versione 1982. La scena in cui Pris, una replicante donna, si trucca con l’aerografo mi ha segnata per sempre. Da quel gesto dissacrante e nello stesso tempo surreale e magico capì come voglio sentirmi creando la mia arte.

Io ed il mio aerografo

Ecco il mio aerografo. Mi ha già fatto vivere un po’ di momenti di pura disperazione quindi promette bene.

Partiamo dalle basi: di che cosa si tratta?

Aerografo (o aeropenna) è uno strumento che viene utilizzato per spruzzare vernici nebulizzandole tramite aria compressa. Una piccola penna o pistola viene collegata ad una fonte d’aria in pressione (normalmente un compressore). Viene usato per produrre linee molto sottili, campiture di colore uniformi e toni sfumati.
L’utilizzo dell’aerografo viene chiamato aerografia. Quest’arte sviluppatasi alla fine dell’Ottocento in realtà ha radici molto più profonde. Già nell’antichità, grazie a delle cannucce, si usava spruzzare il colore sugli oggetti. Molto utilizzato negli anni ottanta per le illustrazioni pubblicitarie, oggi l’aerografo viene usato per le decorazioni di supporti plastici e metalli come caschi, auto e moto, ma anche per l’applicazione del make-up e smalti per le unghie, decorazione di dolci, tintura delle stoffe, nel body painting ed infine nella pittura.

E’ ora di conoscere il mezzo.

Lo spessore e trasparenza vengono regolati attraverso la combinazione tra il flusso dell’area e flusso di vernice, distanza dalla superficie e velocità del movimento del braccio. Semplice, no? Magari!
Ecco i movimenti base: punto, linea e sfumatura. Centrare il punto desiderato della superficie all’inizio non è proprio facilissimo, ma con costanza si impara tutto.


Ora passiamo alle forme: sfera, cubo, piramide… chi più ne ha più ne metta. Ed ecco finalmente la prima opera. Che emozione!


Infine la parte più critica: la pulizia. L’aerografo necessita della pulizia quasi di continuo sempre ed in ogni caso. Devi cambiare il colore? Pulisci! Non esce l’area? Pulisci! Devi ritirare l’aeropenna? Indovina un po’… esatto: pulisci! La pulizia “definitiva” con smontaggio e re-assemblaggio completo ogni volta prima di ritirare l’aeropenna. Sono partita da 1 ora, ma molto presto sono attivata a 20 minuti.

La pulizia dell’aerografo richiede il suo completo (o quasi) smontaggio. Se anche solo un minuscolo dettaglio è fuori posto l’apparecchio non funzionerà. Se ad esmpio non esce l’area dall’aerografo è quasi certo che il grilletto non è stato inserito correttamente.

Per aggiornamenti in tempo reale seguimi sui social network  FacebookInstagram e TwitterTumbler e Pinterest e diventa il mio sostenitore su Patreon.

Se hai delle domande, suggerimenti o vuoi condividere un idea? Clicca qui e scrivimi!

Paratissima Art station Torino 2020

Paratissima Art station Torino 2020 è la quindicesima edizione dell’evento dedicato all’arte contemporanea.

Go to the English version

Nonostante emergenza sanitaria Paratissima Art Fair Torino ritorna anche nel 2020 con un formato inedito. Il “viaggio” nell’arte contemporanea lungo 4 fermate e 2 mesi partirà il 23 ottobre 2020.

Dal 23 ottobre all’8 novembre 2020 avrà luogo la 1 Fermata presso l’ARTiglieria Contemporary Art Center di Piazzetta Accademia Militare 3 a Torino. Ci sarò anche io per celebrare insieme a voi l’arte come fonte di vita e della rinascita.

Orari:
sabato 10:00-20:00
domenica 10:00-20:00

Clicca qui e prenota ora il tuo biglietto.
Segui evento in tempo reale sui miei canali social Facebook, Instagram e Twitter.
Vuoi acquistare una delle opere esposte alla mostra? Clicca qui .

Progetto
“Rottura di schemi” è distruggere fino alle fondamenta il mio modo di vedere e vivere l’arte per trascendere se stessi. E’ una realtà in trasformazione pronta ad abbracciare l’evoluzione ed essere aperta al confronto con le tecniche ed impostazioni che non sono “nelle proprie corde”, per maturare come artista e come persona.
L’artista russa da inizio alla serie nel 2015 in occasione dell’omonima mostra che invitava gli artisti ad utilizzare le tecniche mai esplorate prima. Ha scelto di fondere la tecnica di Roy Lichtenstein con le atmosfere di Rene Magritte. Da allora la “famiglia” delle opere “irreverenti” continua a crescere di anno in anno.

Per i veri fashion addicted il progetto “rottura di schemi” continua con una collezione moda di t-shirt ed accessori personalizzata con le opere esposte a Paratissima. Clicca qui e vestiti per essere sopra le righe!

Le altre opere del progetto
Le prime opere del 2015. L’opera “Cate” fa parte di questa prima serie eseguita per una mostra dell’associazione “Amici dell’arte” di Pianezza.

Sulla scia del successo delle opere del 2015 esposte a Paratissima 2018 sono nati i ritratti dei miei deejay radiofonici preferiti. Le opere “Paola” e “Trio” appartengono a questo gruppo. Nello stesso anno sono state create le opere dedicate al novantesimo compleanno del topolino più celebre del mondo e la sua “consorte”

Nel 2019 sono nati i ritratti dei personaggi di spicco del mondo politico, sportivo, scienza e persino anime. L’opera “Cristiano” fa parte di questo concept.

Nel 2020 il progetto ha “scomodato” i ritratti più celebri per indagare quanto è importante il volto nell’insieme dellopera d’arte

Vuoi continuare a “rompere gli schemi” con un tuo ritratto? Clicca qui e compila il modulo!

Segui gli sviluppi in tempo reale sui miei canali social Facebook, Instagram e Twitter.

Cristiano. Cristiano Ronaldo pop art collage portrait

Paratissima Art Fair 2020 (Torino, Italy)

Paratissima Art Fair 2020 (Torino, Italy) is back!

Leggi articolo in Italiano

A 4 stop journey long 2 months will take us to explore the contemporary art around Torino (Italy). From 23rd October to 1st November 2020 the first “stop” is coming up at l’ARTiglieria Contemporary Art Center in Torino (Italy) Piazzetta Accademia Militare 3. My artworks and me will be there to celebrate with you the creativity as a source of live and rebirthing.
Open hours:
Saturday 10 am – 8 pm (GMT+1)
Sunday 10 am – 8 pm (GMT+1)
To get your ticket click here.
Dress a capsulle collection of apparel and accessories here.
If you like an artwork on fair click here to purchase it.

The project
“Breaking the rules” is a project that destroys the way of making art. It’s a difficult and painful way to get out from the “confort zone” and to use the media, compositions and ideas never used before to keep on growing as artist and as a person.
The project started in 2015 with the first artwork made for a collective that invited the artists to use the media never used before. The Russian artist mixed up Roy Lichtenstein’s pop-art and Rene Magritte’s surrealism.
Every year the new artworks keep on “breaking the rules”.

Artworks of Paratissima Art fair 2020

For fashion addicted only. Are you ready to break the rules with me? Click here and wear a limited edition capsulle collection that merges the contemporary art, collage and sartorial made in Europe experience in t-shirts, sweaters, swimming suits and accessories .

Real-time news on my social accounts Facebook, Instagram and Twitter.

I will be happy to continue the series of the the portraits breaking the rules with your portrait from photo or life. If you are in click here and fill in the contact form!

Home made Sketchbook Yulia A Korneva

Home made: quarantena a regola d’arte

“Home made: quarantena a regola d’arte” è un album composto da oltre 30 schizzi 17,5 x 6,5 cm realizzati dal 10/03 al 10/05/2020 durante il lockdown per COVID-19 in Italia. Alcune opere sono state presentate alla collettiva “matite in viaggio 2020” a Mestre e sono diventate la base per una collezione moda di t-shirt, felpe ed accessori edizione limitata.

Read this article in English

Indossa le opere di questo album con le felpe, t-shirt ed accessori moda ed arricchisci la tua casa con un cuscino personalizzato. Clicca qui ed acquista la capsule collection.

È possibile per noi oggi, bloccati in casa, ” viaggiare” in questo contesto, trovare il mondo dentro le mura di casa nostra, e andare anche oltre? Io dico di sì ed accetto la sfida!
La mia “clausura” iniziò il 10 marzo 2020. In tutto questo tempo non ho mai smesso di lavorare e di disegnare. Questa è la cronistoria del mio viaggio interiore verso le terre lontane mai viste.

A tempo di flashmob. Ogni giorno ce ne sono almeno 2 o 3 di flash-mob: prima si canta, poi si applaude poi si balla, si suona. Sembra di essere al carnevale di Rio però sei sul balcone di casa. Non si può uscire, fuori c’è il coronavirus.

Home made Sketchbook Yulia A Korneva. Flash-mob come al carnevale di Rio

I cactus sono le uniche piante che riescono a resistere sul balcone esposto a sud di casa mia. Questo “piccoletto” arrivato da poco in una giornata di sole sembra che ricordi della sua patria, il deserto. Sarebbe bello andare a disegnare dal vero un giorno quei ambienti desolati e surreali.

Home made Sketchbook Yulia A Korneva. Cactus- il piccolo figlio del diserto

La pozzanghera sul terrazzino generosamente lasciata dalla pioggia torrenziale abbattutasi su Torino riflette le erbacce. A me sembra di intravedere attraverso quei riflessi i casoni di Marano Lagunare.

Home made Sketchbook Yulia A Korneva. Pozzanghera e casoni della laguna

Le mascherine, prova a trovarle! Mi sono impegnata e ne ho cucite per tutta la famiglia. Mentre sto terminando l’ultima mi ritorna in mente il mio viaggio in Turchia con mia madre e le danzatrici della danza del ventre.

Home made Sketchbook Yulia A Korneva. Mascherine fai da te e danzatrici del ventre

Sul balcone si sta bene in una mattina di sole. Scambio due parole con la vicina. Mi viene in mente una immagine stereotipata del sud Italia. Non sono mai stata a Napoli, ma mi piacerebbe.

Home made Sketchbook Yulia A Korneva. Balcone e golfo di Napoli

Vi presento i miei “compagni di cella”: la mia famiglia e le nostre due gatte Susan e Brie. Stese sul tappetto persiano mi sembrano due sfingi. Ci sarà un motivo perché i felini furono venerati ancora in antico Egitto.

Home made Sketchbook Yulia A Korneva. Le gatte e sfingi

Se desideri acquistare questo album unico clicca qui e contattami.

Segui gli aggiornamenti in tempo reale sui miei account social Facebook, Instagram, Twitter e Tumblr.

Yulia A Korneva for the 100 day project 2020

The 100 day project 2020 dal 7 aprile.

Dal 7 aprile 2020 i creativi da tutto il mondo esploreranno i confini della loro arte nell’ambito di “the 100 days project”. L’obiettivo è quello di dedicare almeno 15 minuti al giorno per 100 giorni consecutivi ad un progetto in qualsiasi campo creativo.

Yulia A Korneva for the 100 day project 2020

Dopo l’edizione del 2019 che mi ha portato il concept per Paratissima 15 ritorno con gioia a dedicarmi al lato meno commerciale della mia arte. Quest’anno continuo la ricerca introspettiva per tentare di capire ciò che vorrei diventare.

Una parte, spero minima, di questi cento giorni coinciderà con la quarantena per COVID-19, un periodo particolare e complicato. In quei giorni sarò a casa come la maggior parte degli italiani. Mi concederò del tempo prezioso per scavare dentro il mio passato vicino e lontano ciò che mi ha portata ad amare così tanto le atmosfere sospese, oniriche e talvolta inquietanti del surrealismo.

Tenterò di riportare alla luce attraverso le immagini tutto ciò che mi è rimasto impresso. E’ un punto di partenza, un inizio. Unisciti a me questo viaggio sui miei account social FaceBook Twitter, Instagram, Tumbler

Sei un artista? Unisciti alla festa! Scegli il progetto e condividi i progressi con i tuoi simili su instagram e facebook usando il #the100dayproject2020 .